Movement Vibration all’Atelier della Salute

Quest’anno il workshop di Movement Vibration parteciperà alla manifestazione dedicata alla promozione della salute L’Atelier della Salute. Esperienze, percorsi, soluzioni per vivere meglio ! La rassegna, organizzata dalla Scuola di Medicina e Chirurgia e Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II, si terrà venerdì 21 e sabato 22 settembre presso il Policlinico di Napoli. Movement Vibration darà il suo contributo dedicandosi in particolare alle donne in dolce attesa.

Gestione della gravidanza con il metodo “Movement Vibration”

La musicoterapia per la salute delle gestanti

Ormai sono numerose le esperienze di musicoterapia che hanno ottenuto ottimi risultati sul rilassamento delle gestanti. La pratica sviluppa le capacità di contenere l’ansia e conduce quindi al raggiungimento di un generale stato di benessere psicofisico. I cambiamenti fisici e psicologici durante i nove mesi sono talvolta accompagnati da momenti di ansia, stress, paura ed affaticamento che possono interferire con la serenità che questo straordinario momento richiede. La musica in questo contesto può essere un valido strumento per migliorare la salute emotiva della futura mamma. Ciò le permetterà di vivere con serenità l’attesa, ma anche di imparare alcune tecniche che saranno utili nel momento del parto. E’ necessario vivere la nascita con consapevolezza e tranquillità, con un’attenzione pronta ad assecondare i segnali provenienti dal proprio corpo e da quello del bebè.

Grazie all’aiuto della musicoterapia, le donne imparano ad ascoltare il nascituro ed iniziano a riconoscere i suoi modi di reagire a suoni e melodie. Le modalità di applicazione della musicoterapia sono diverse e sono in relazione allo crescita del feto che svilupperà le facoltà dell’udito solo dopo la ventisettesima/trentesima settimana. La sequenza di brani viene selezionata insieme alla futura mamma, in base ai suoi gusti, preferendo musiche rilassanti ed in grado di evocare immagini mentali. Utile alla gestione delle emozioni è anche il canto prenatale, con cui si impara a gestire la propria respirazione. In questo modo il bambino inizia da un lato a percepire il suono della mamma, migliorando il suo livello emotivo, e dall’altro lato le vibrazioni a bassa frequenza che corrono lungo la colonna vertebrale, arrivano fisicamente al bambino risultando praticamente una “coccola vibrante”.

Il movimento è fondamentale per le donne in attesa

 

Coordinando il movimento alla musica, si moltiplicano gli effetti positivi delle singole discipline. Il movimento è un’espressione del Sé, che dona equilibrio sia fisico che emotivo. Tramite l’attività ginnica la futura mamma impara a percepire le modifiche del proprio corpo in un importante momento di trasformazione così delicato, e ne sperimenta varie posizioni nello spazio. Diventandone consapevole impara a decidere le soluzioni motorie adatte ad ogni situazione.

Le danze specificamente proposte hanno lo scopo di migliorare la circolazione, la tonicità corporea e l’attivazione del movimento rotatorio dei fianchi e del bacino. Dal punto di vista emotivo danzare dona grande serenità giovando all’umore. E’ inoltre fondamentale per la gestante percepire, controllare e quindi educare i muscoli maggiormente coinvolti nel procedimento del parto (addome, pavimento pelvico, glutei), favorendo così il sostegno della colonna vertebrale e delle articolazioni. Grazie al metodo Pilates e ad esercizi lenti che stimolano la consapevolezza, tutta la struttura sperimenterà centratura, fluidità ed armonia. Ecco perché anche dal punto di vista psicologico, questa maggiore consapevolezza favorisce il rilassamento, liberando dalle tensioni.

Di seguito il link dell’evento:

https://www.facebook.com/events/457395328085526/

https://www.youtube.com/watch?v=2wizpkmzT6I